Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
PDFStampaE-mail
Firenze e le sue LeggiI sette vizi capitali della Firenze Medievale

Firenze va alla Guerra
Visualizza Ingrandimento


Firenze va alla Guerra

Prezzo: 8.90 €

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto

La storia di una città è fatta anche di lotte, battaglie e guerre.

Firenze, con il caratterino che si è ritrovata, di battaglie ne ha combattute parecchie nel corso di quasi duemila anni, anche perché, in tutto questo tempo, è riuscita a crearsi moltissimi nemici. All’inizio, quando era poco più che un piccolo presidio romano, le guerre le faceva mamma Roma e Florentia se ne stava tranquilla (si fa per dire, dati i tempi) in riva all’Arno. Poi, quando l’Impero romano d’Occidente cadde per consunzione e per il predominio dei popoli cosiddetti barbari, la colonia dovette cominciare a menare le mani anche in proprio. Cominciò con gli Ostrogoti e, lungo i secoli, se la dovette vedere con i Goti e i Bizantini; nel Medioevo, quando Firenze era diventata una città importante, con la contrapposizione tra Papato e Impero, esplose il lunghissimo duello tra Guelfi e Ghibellini e i nemici furono, di volta in volta, le altre città toscane. Con esse Firenze combatté battaglie storiche, alle quali parteciparono fior di personaggi, a cominciare da quel Dante che, una volta smesse le velleità politiche e costretto all’esilio, si mise in testa di scrivere una Commedia nella quale scopriva gli altarini di tanti suoi contemporanei che a quelle battaglie avevano preso parte, uno su tutti Farinata degli Uberti.

Fino alla metà del XVI secolo Firenze combatté per l’espansione dei suoi domini e per difendere le proprie conquiste; poi, diventata la capitale Granducato di Toscana, per quasi quattro secoli visse in pace con sé stessa e con gli altri. Con la fine della dinastia dei Medici e il passaggio sotto la corona lorenese ci furono decenni di sonnolento tran tran. La pace durò per tutto il periodo del Regno d’Italia, fin quando scoppiò la Seconda Guerra mondiale. Nel 1944 Firenze si trovò a combattere per la propria libertà: fu una sanguinosa battaglia durata più di venti giorni e combattuta strada per strada contro un nemico che fino a pochi mesi prima sembrava invincibile. Una battaglia costata centinaia di morti e che valse alla città la medaglia d’oro al valor militare.





Recensioni Clienti:

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
Autenticati per poter scrivere una recensione.


altre categorie


BriPiccini

BriPiccini




Powered by VirtueMart

Esplora

Copyright © 2019 Eshop di Mediapoint Editore - Designed & Developed by Templateworks